scala di autovalutazione della fobia specifica

Il seguente test, sviluppato dallo Studio di Psicologia Biondi prende spunto dai criteri diagnostici elencati nel DSM IV a proposito della Fobia Specifica, ed ha la funzione di aiutare il paziente a riconoscere l’eventuale tendenza alla Fobia.

E' bene tuttavia tener presente che non possiede alcuna funzione diagnostica e non deve essere usato con questo scopo, in quanto non sostituisce in nessun modo un consulto professionale.

 

 

 

1 – Paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall’attesa di un oggetto o situazione specifici (per es., volare, altezze, animali, ricevere un’iniezione, vedere il sangue):


A) Presente

B) Assente



2 – L’esposizione allo stimolo fobico quasi invariabilmente provoca una risposta ansiosa immediata, che può prendere forma di Attacco di Panico causato dalla situazione o sensibile alla situazione:

A) Sempre o spesso 

B) Mai o quasi mai

 

3 – Riconosco che la mia paura è eccessiva e/o irragionevole:

A) Sempre o spesso 

B) Mai o quasi mai

 

4 – La situazione fobica viene evitata o sopportata con intensa ansia o disagio:

A) Sempre o spesso 

B) Mai o quasi mai

 

5 – L’evitamento, l’ansia anticipatoria o il disagio nella/e situazione/i temuta/e interferiscono in modo significativo con la normale routine della persona, con il funzionamento lavorativo (o scolastico), o con le attività o le relazioni sociali, oppure è presente disagio marcato per il fatto di avere la fobia:

A) Sempre o spesso 

B) Mai o quasi mai

 

 

Risultati

Se hai totalizzato 4 o più risposte A, ti consigliamo di richiedere un Consulto Professionale.